A1M: Monza 2 – 3 Trento (Gallery)

MONZA – La Vero Volley Monza sfiora l’impresa contro i Campioni del Mondo dell’Itas Trentino nella gara dei record (il quarto set entra nella storia come il più lungo della SuperLega da quando i set sono a 25). Nell’ultima giornata di andata della SuperLega Export_Web_003Credem Banca, la squadra di Soli si fa sorprendere dal rientro prepotente della formazione di Lorenzetti, che passa in Brianza, davanti ai 4051 spettatori della Candy Arena, 3-2 in rimonta. Nonostante l’amarezza per l’epilogo, con Beretta e compagni avanti anche nel quarto parziale ma poi incapaci di sprintare nel momento decisivo e soprattutto nel tie-break, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley chiude al giro di boa con notizie esaltanti. Qualificazione alla Del Monte® Coppa Italia per la terza volta nella sua storia, ma soprattutto miglior posizionamento in classifica, maggior numero di successi e di punti al giro di boa da quando è nella SuperLega. Tornando alla gara l’MVP della sfida è Giannelli, capace di gestire con lucidità le bocche da fuoco Russell e Kovacevic, bravi a spezzare, con le loro accelerazioni, l’andamento della sfida a favore dell’Itas. Monza è entusiasmante nel primo e nel terzo set, parte forte anche nel quarto, con una prova mostruosa di Plotnytskyi, Dzavoronok e Ghafour in attacco e di un monumentale Botto come libero, schierato al posto dell’assente Rizzo fermato nel pre gara da un problema muscolare all’anca destra. Vinto il quarto gioco 38-36 rimontando uno svantaggio (12-6 prima e 24-22 poi), Trento sale d’intensità, inizia a martellare forte anche al servizio con Nelli e si aggiudica la vittoria numero dodici contro la formazione brianzola su tredici confronti. Ora i monzesi sono attesi a Verona dalla Calzedonia il 26 dicembre nella prima gara di ritorno della stagione regolare, poi il 30 saranno nuovamente tra le mura amiche per vedersela contro Latina.

Iacopo Botto (libero Vero Volley Monza): “Avevo già giocato da libero ma non in una partita così importante. Nel quarto set avevamo una possibilità per chiudere ma ce la siamo fatta scappare e, contro squadre così, non puoi permetterti cali. Guardiamo al futuro con entusiasmo e proseguiamo con questa determinazione, perché la stagione è ancora lunga e possiamo fare davvero bene. Abbiamo migliorato i risultati ottenuti finora nella nostra storia? Merito di tutti: questo è un gruppo fantastico che lavora con grande generosità”.
Gabriele Nelli (schiacciatore Itas Trentino): “Stasera siamo partiti un po’ contratti: caratteristica che ci contraddistingue in trasferta, dove siamo un diesel a differenza di casa in cui siamo un benzina spinto. Nel quarto set, il momento chiave della gara, siamo stati molto bravi in difesa. Non ci siamo mai disuniti e abbiamo avuto la meglio soprattutto a livello psicologico. E’ stata una vittoria importante. Continuiamo a lavorare così, di squadra, per il futuro”.

Vero Volley Monza – Itas Trentino 2-3 (25-22, 20-25, 25-21, 36-38, 8-15)
Vero Volley Monza: Dzavoronok 21, Beretta 4, Orduna 4, Plotnytskyi 21, Yosifov 9, Ghafour 14; Botto (L). Calligaro, Arasomwan, Giannotti. N.e. Buti, Galliani, Rizzo. All. Soli.
Itas Trentino: Vettori 6, Russell 20, Candellaro 7, Giannelli 7, Kovacevic 19, Lisinac 13; Grebennikov (L). Van Garderen 4, Nelli 9, Cavuto. N.e. Daldello, De Angelis (L), Codarin. All. Lorenzetti.

Fonte: Verovolley.com

Full Gallery Here

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...