B1F: Lecco 3 – 0 Lilliput (Gallery)

Dopo la vittoria con delusione della scorsa settimana, l’Acciaitubi Picco Lecco ritrova subito il giusto passo per mettere in cassaforte altri tre punti contro la squadra piemontese della Lilliput Settimo Torinese, e ad una giornata dalla fine del girone di andata, Lecco consolida il suo secondo posto in classifica. Primo set iniziato in salita per le biancorosse che subiscono un parziale a favore delle avversarie che si portano sul punteggio di 8-12; export_web_023Dopo il timeout, chiamato da coach Milano, le biancorosse ritrovano grinta e motivazione, facendo del servizio la propria arma vincente per recuperare lo svantaggio e, forti delle giocate di Santini e Martinelli nel finale, vincere il set sul 25-21. Secondo set ancora ad avvio di stampo piemontese; le ragazze della Lilliput si portano in vantaggio prima (7-8) , e recuperano lo svantaggio poi (20-20) prima di cedere alla furia biancorossa. Terzo ed ultimo set tutto in discesa per le locali che, forti dei 6 aces durante il set, partono forte portandosi sul punteggio di 8-1. Le ospiti non reagiscono a sufficienza per ribaltare un risultato ormai segnato e, cedono sul finale con il punteggio di 25-14. Un’ottima prestazione dunque per le ragazze della Picco Lecco che recuperano fiducia dopo l’amara delusione della partita con Parella Torino, in cui nonostante la vittoria al tie-break era sfumata la possibilità del secondo posto in solitaria (ora condiviso con Trescore Balneario).

MVP del match è la “Bomber” Arianna Lancini.  “Siamo partite tese – racconta Lancini a fine match – forse complice anche l’ultima prestazione non positiva. Ci siamo allenate bene in settimana e da metà del primo set si è vista la reazione”.

Ultima gara casalinga per l’Acciaitubi Picco Lecco, in questo girone di andata, dove, considerate le 7 gare giocate davanti al proprio pubblico, ha sempre raccolto punti: su 7 incontri, 6 vittorie e una sconfitta al tie-break.  Il sogno per la lotta per la promozione in serie A2, nonostante la società dichiari ancora l’obiettivo salvezza, si fa sempre più concredo con la quasi consapevolezza che sarà un gioco, probabilmente, a quattro squadre, con le incognite Albese e Offanengo (che dopo il cambio di panchina, con l’approdo dell’espertissimo Leo Barbieri) che stanno risalendo in classifica ma restano comunque a distanza di sicurezza.

Full Gallery Here

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.