35 Anni e tanta voglia di vincere: Alice Santini!

35 anni compiuti a gennaio, una brillante carriera nelle massime serie nazionali e un palmares di vittorie da far invidia; protagonista del quarto appuntamento con le stories targate “Infinity Photography” è proprio lei: Alice Santini, schiacciatrice militante nella alice005serie B1 con la Pallavolo Alberto Picco Lecco, società dove è approdata dopo diverse stagioni disputate in serie A1 e A2 vestendo diverse casacche.
Una ragazza sincera, solare e molto simpatica ma anche diffidente, permalosa e intransigente… una vera e propria “leonessa” in campo… un mix esplosivo di grinta, potenza ed esperienza… Basta così, non vogliamo anticiparvi nulla… anzi! Pronti Via!
Rompiamo gli induci e passiamo subito alle presentazioni, anche se superflue. Lasciamo direttamente a lei l’arduo compito di presentarsi spiegandoci, a modo suo chi è dunque Alice Santini: “Sono una persona molto semplice e genuina ma allo stesso tempo molto determinata!”. Ha le idee chiare Alice: “Mi è sempre piaciuto avere degli obiettivi ben chiari e trovare il modo migliore per raggiungerli! Adoro stare in compagnia per questo fin da piccola ho preferito uno sport di squadra anziché uno individuale, mi piace condividere le mie emozioni!”
Accanto a questo lato sbarazzino, la nostra protagonista accosta anche un lato più introspettivo: “Ammetto di aver bisogno spesso di momenti di solitudine. Mi piace molto dedicare del tempo a me stessa, rilassandomi, facendo passeggiate, leggendo, studiando, guardando qualche film o serie TV; amo pulire, tenere in ordine la casa e cucinare, in compagnia di un’ottima musica ovviamente”. Una passione quella di alice che l’ha portata a fare della propria passione la sua professione: “Mi reputo una persona molto fortunata perché ho avuto la possibilità di girare l’Italia giocando e facendo della mia passione il mio lavoro.” – racconta. Una viaggiatrice “seriale” insomma, ma nonostante questo suo girovagare (sportivamente parlando) per l’Italia che l’ha portata a costruire e a mantenere vive parecchie amicizie che unitamente alla famiglia l’hanno aiutata a portare avanti il suo sogno: “mi hanno sempre seguito e supportato in ogni mia scelta, condividendo con me successi e difficoltà. Sono sempre stati al primo posto!”. Accanto alla carriera pallavolistica però, Alice ha portato avanti anche un percorso scolastico, laureandosi in Scienze Motorie all’università di Firenze: “Nonostante la mia vita da nomade” – racconta scherzandoci su – “ho sempre avuto la voglia di studiare, migliorarmi e cercare alternative valide per il mio futuro”.

alice002
Terminate le presentazioni è giunto il momento di iniziare a raccontarvi un po’ di più riguardo a questa ragazza e partiamo proprio dalla sua passione per questo sport nata in lei, indovinate un po’, guardando “Mila e Shiro” e coltivata poi, ispirandosi ad una campionessa come Francesca Piccinini: “Anche se può sembrare una storia molto comune tra noi pallavolisti è la pura verità: La mia passione per la pallavolo è nata guardando Mila e Shiro. ” – poi prosegue: “Fin da piccola mi ispiravo a Francesca Piccinini, è sempre stata fortissima e costante… ancora oggi nonostante l’età gioca ai massimi livelli. Perciò, un plauso a lei e alla sua incredibile carriera!”.
Inizialmente avviata alla ginnastica ritmica, all’età di 7 anni rendendosi conto che non era un’attività che faceva per lei decise di cambiare e darsi al volley: “Non era nelle mie corde, la ginnastica ritmica, così ho deciso di cambiare… scelta che poi si è rivelata azzeccata!”. Uno sport, quello della pallavolo che l’ha vista fin da subito come schiacciatrice, ruolo che lei definisce essere “il più bello” come ci racconta: “Per me il ruolo più bello nella pallavolo è la schiacciatrice! Lo adoravo fin da bambina. Qualche allenatore, negli anni ha cercato di mettermi opposta con mio totale disappunto: il mio ruolo è sempre stato la banda!”.
La carriera pallavolistica di Alice, inizia nella sua Firenze: una stagione alla Rinascita alice006Volley Firenze, in Serie B2 per poi proseguire l’anno successivo in Serie C con il Sorgane Pallavolo prima di approdare di nuovo in serie B2, all’Azzurra Volley San Casciano, società con cui milita per ben 5 anni portandola nel campionato di B1. Nella stagione 2006-07, esordisce nella pallavolo professionistica disputando due stagioni in A2, prima con l’Unione Sportiva Esperia di Cremona, in e nell’annata successiva con il Brunelli Volley Nocera Umbra. Arriva poi il debutto nella massima serie con i colori del Vicenza Volley nel 2008 e poi a Parma, in A2. Già dalle stagioni successive ritorna a militare nella serie cadetta vestendo la maglia del Volley Loreto vincendo due Coppe Italia di Serie A2 consecutive.
Le stagioni successive sono per Alice un vero e proprio trampolino di lancio: per la stagione 2012-13 viene ingaggiata dalla Robur Tiboni Urbino Volley, in Serie A1 e, dopo tre annate, passa all’Imoco Volley Conegliano, con cui vince lo scudetto: “Sicuramente, quella di Conegliano è stata un esperienza che mi è rimasta nel cuore: sicuramente per l’ambiente e le persone con cui l’ho vissuta ma, ovviamente, anche per lo Scudetto!!!”.
Successivamente Alice ritorna in serie A2, con il Volley Pesaro ottenendo la promozione in A1, stessa categoria dove resta nella stagione successiva con la neopromossa Pallavolo Zambelli Orvieto, fino all’attuale esperienza in serie B1 con la Pallavolo Picco Lecco.
alice004Una carriera caratterizzata da moltissime scelte, sulle quali si è spesso interrogata: “Ero consapevole di aver sbagliato qualcosa” – ci spiega alice, con molta sincerità – “ma ho sempre portato in fondo tutto ciò che avevo iniziato. Si può sempre trarre qualcosa di positivo anche da quelle situazioni che inizialmente possono sembrare svantaggiose!”.
Un palmares di vittorie di tutto rispetto quello che la nostra protagonista può vantare. Ma quale è stata la vittoria più bella, la più significativa, tra tutte? Una domanda molto difficile quella che abbiamo posto ad Alice che, rispondendoci ci racconta: “è difficile per me scegliere una vittoria più bella rispetto ad un’altra: ogni esperienza mi ha regalato emozioni forti, adrenalina e grande soddisfazione! Sicuramente la vittoria dello scudetto con Conegliano è stata la più significativa!”. Una vittoria ottenuta prima di tutto dalla squadra, con cui si è trovata davvero molto bene: “Eravamo un gruppo unitissimo che da agosto a maggio è andato dritto verso l’obiettivo ogni giorno! Fantastico!”.
Abbiamo chiesto alla nostra protagonista chi fosse la compagna di squadra, in tutte queste stagioni che vanno a comporre la sua carriera, che le ha lasciato quel qualcosa in più… quel qualcosa che porterà sempre con lei, anche in futuro. La risposta? La Moki nazionale!. “Ci sono tantissime giocatrici che mi hanno lasciato qualcosa di bello e positivo.” – risponde alice – “In assoluto, la giocatrice che mi ha impressionato di più è stata Monica De Gennaro! Al di là del suo innegabile talento” – Moki – mi ha fatto capire come una giocatrice debba sempre avere la voglia di migliorarsi nonostante sia già fortissima; mi ha insegnato il “non accontentarsi mai”. Dovrebbe essere un esempio per tutti!” – conclude.
Attualmente Alice è una giocatrice della Pallavolo Picco Lecco, rinomata società lombarda con cui ha scelto di affrontare il campionato di serie B1: “Ho apprezzato molto l’approccio che avuto la società nei miei confronti: ho capito che tenevano molto a fare 7e9a114a-28d9-448b-b329-ea5d70f7ee20bene in questo campionato. Io sono spesso attratta dagli obiettivi e dalla voglia delle persone di raggiungerli. Per questo mi sono messa in gioco e ho accettato questa sfida!”.
Una società nuova, la Picco, e delle nuove compagne di avventura sono le principali novità di questa stagione che, sportivamente, la riguardano: un progetto giovane, con ragazze giovani e volenterose: “Con le ragazze sto benissimo, siamo entrate in sintonia fin da subito nonostante il mio arrivo solo due settimane prima dell’inizio del campionato! Sono ragazze giovani molto rispettose e con molta voglia di lavorare! Un gruppo simpatico davvero, a cui mi sono affezionata molto!”.
La stagione in corso è sicuramente molto combattuta, la squadra lecchese, ha infatti concluso il girone di andata al secondo posto in classifica e attualmente, nel girone di ritorno si sta confermando come seconda forza di questo campionato. Un pronostico? Impossibile! E il perché ce lo spiega Alice: “Questo campionato è sicuramente molto WhatsApp Image 2019-02-25 at 10.16.09equilibrato nella zona alta della classifica. Quindi non mi sento di fare pronostici! Il nostro obiettivo è ovviamente continuare a lavorare con costanza per migliorare il nostro gioco, e divertirci… credo sia la chiave giusta per continuare a vincere!”. L’esperienza e la grinta, che da sempre la contraddistinguono, saranno sicuramente un’arma in più per le ambizioni di questa squadra e soprattutto per Alice: “Per quanto riguarda me voglio giocare al massimo tutte le partite che restano!”.
Un’ultima curiosità? Anche per Alice, è arrivato il momento della domanda di rito sul suo soprannome da spogliatoio… quello che le sue compagne le hanno attribuito durante la sua storia sportiva: “Mi hanno sempre chiamata tutti quanti Ali o Capi/Cap gli anni in cui ho fatto il capitano, ma soprannomi strani in campo non ne ho mai avuti”. Poi ci alice003svela: “Magari qualche nomignolo particolare in spogliatoio c’è stato, ma sono segreti che non si possono svelare. Quello che si dice in spogliatoio resta in spogliatoio!!!!!”. Una curiosità, quindi, che resterà tale, ancora per un po’.
Giunti al termine di questa intervista, concludiamo augurando ad Alice di raggiungere, come fatto già fino ad ora, molti altri traguardi sportivi e non rinnovando il nostro grazie per aver accettato con la sua consueta allegria e disponibilità di partecipare a questo nuovo “nostro” progetto… insomma… in bocca al lupo Alice!

 

Photogallery:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...