A1F: Monza 3 – 1 Bergamo (Gallery)

MILANO – Cuore e tanta grinta. Ecco la ricetta vincente seguita dalla Saugella Monza per aggiudicarsi la prima gara casalinga stagionale, la seconda della regular season Picco018.JPGdell’annata sportiva 2019-2020. Davanti al caloroso pubblico dell’Allianz Cloud di Milano, per oggi impianto di casa delle monzesi complice l’indisponibilità della Candy Arena, la formazione guidata da Massimo Dagioni ha sfornato una prestazione di grande determinazione, aggiudicandosi in rimonta, per 3-1, la sfida contro la ben organizzata Zanetti Bergamo. Milano porta dunque bene ad Ortolani e compagne, partite fortissimo nel primo set (7-2) ma incapaci di mantenere il ritmo alto fino alla fine del parziale, vinto dalle orobiche allo sprint, 29-27, con una super Smarzek (22 punti finali per lei).

Ad una partenza in salita, cui si è aggiunto nel terzo gioco l’infortunio di Meijners (distorsione alla caviglia per lei ricadendo sul piede di Smarzek, sono in corso accertamenti) la Saugella ha risposto con efficacia, con le difese di Parrocchiale ed i lampi di Mariana ed Heyrman, ben servite da Skorupa, a mettere a terra palloni fondamentali per pareggiare i conti prima e passare avanti nel conteggio dei set poi. Seppur rimontata, Bergamo è tornata a farsi sentire con Loda nel quarto gioco, difendendo con generosità e arrivando ad avvicinarsi alla meta. Ancora una volta, però, Monza ha saputo reagire con lucidità, facendosi sentire a muro con Danesi e Ortolani (2 e 4 finali a testa) ed Orthmann, MVP del match grazie alla sua capacità di cambiare volto al match pur entrando in corso.

Le interviste:

Picco019.JPGKatarzyna Skorupa (palleggiatrice Saugella Monza): “E’ stato davvero importante per noi portare a casa questi tre punti. Non ci aspettavamo una gara semplice, perché in questo campionato non ci sono partite facili. Questa vittoria ci serve per prendere fiducia, motivo per cui sono molto contenta di quello che abbiamo fatto. Siamo all’inizio, è normale che ci sia ancora da lavorare e migliorare. Ora testa alla prossima sfida contro Cuneo, squadra ostica che giocherà al massimo per metterci in difficoltà”.

Laura Melandri (centrale Zanetti Bergamo): “Stasera non abbiamo mai espresso il nostro gioco. Dovevamo spingere al servizio ed invece abbiamo fatto più errori del dovuto, pochi ace e quindi, quando giochi così, è difficile giocare contro una squadra ben attrezzata come la loro. Sicuramente stasera non siamo state noi”.

Fonte: VeroVolley.com

– – – – Qui la gallery completa. – – – –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.