A1M: Milano 1 – 3 Trento (Gallery)

> > > Full Gallery Here < < <

MILANO – Un grande spettacolo all’Allianz Cloud per la sesta giornata del campionato italiano di pallavolo Superlega Credem Banca. Di fronte ai 4200 ed oltre spettatori, l’Allianz Powervolley si piega di fronte ai campioni del mondo in carica dell’Itas Trentino cedendo in quattro set. 25-18, 24-26, 18-25, 21-25 i parziali di un confronto molto tirato in cui il pubblico ha potuto assistere un vero show pallavolistico. Non riesce ancora a trovare il primo sorriso casalingo la squadra di coach Piazza che, tra le mura amiche dell’Allianz Cloud, lotta contro Trento, arrendendosi per 3-1. Inizio sprint per Milano che, con un Nimir in grande spolvero (7 su 8 nel primo parziale) porta la sua squadra sul 25-18. Sbertoli e compagni continuano a macinare gioco, trovando per lunghi tratti in vantaggio di 3 punti nel secondo set, ma è la reazione di Trento (decisivo sull’economia del match l’ingresso di Russell per Cebulj) a invertire l’inerzia con gli avversari che trovano il pareggio nel conto dei set. Milano ci prova, ma sono gli attaccanti di palla alta di Trento a scardinare la difesa meneghina, mentre è proprio la difesa avversaria, guidata da un’ottima prova di Grebbenikov, a consegnare agli avversari i palloni per allungare e chiudere il terzo set 25-18. Il cuore di Powervolley lo si vede tutto nel quarto parziale, con Piazza costretto a rinunciare a Nimir per una botta nel terzo set dopo un recupero in difesa (scontro con i tabelloni pubblicitari), ma trovando in Gironi e Petric gli ultimi ad arrendersi. Non bastano, così, i 22 punti dell’olandese, i 14 del giovane Gironi ed i 12 di Clevenot e Petric, mentre dall’altra parte della rete coach Lorenzetti trova il sesto successo su altrettante sfide e si gode la grande prova di Russell (MVP del match) ed i 17 punti di Vettori.

«Sono molto dispiaciuto ed amareggiato per questo risultato – sono le parole a caldo a fine match di Sbertoli –. Siamo partiti molto bene con il primo set che abbiamo vinto meritatamente, poi il rammarico è per il secondo parziale. Quando sei avanti di 3 punti, devi riuscire a chiudere, anche perché oggi avremmo dovuto fare punti. Dobbiamo riflettere sui nostri errori, perché potevamo gestire meglio quel finale, ripartendo da quanto di buono fatto oggi. Con la testa che da domani sarà proiettata alla sfida con Modena». Si torna infatti subito in campo: mercoledì all’Allianz Cloud alle ore 18.50 arriva Modena, pronta occasione per l’Allianz Powervolley per provare a riscattarsi.

Fonte: PowerVolleyMilano.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.