AM1: TUTTI I NUMERI DEL 10° TURNO

Domenica di gare per la Superlega, che ha visto disputare sui campi il 10° turno di campionato. Di seguito abbiamo raccolto per voi nella nostra rubrica tutti i risultati ed i commenti dei protagonisti.

Ore 17:00:

CALZEDONIA VERONA – TOP VOLLEY LATINA      3 – 1     (25/23,  15/25, 25/14, 25/20)

Radostin Stoytchev (Verona): “Vittoria importante, era l’ultima possibilità per reagire dopo aver perso le nostre sicurezze nelle scorse vittorie. Non era in dubbio la volontà dei giocatori, che avevano tantissima voglia ma non riuscivano a esprimerla. Sono contento che un sestetto diverso in partenza abbia dato i suoi frutti, la reazione c’è stata e ci ha aiutato anche il pubblico. Grazie a loro e alla società per la pazienza. La pallavolo è uno sport psicologico, a volte l’insicurezza blocca il gesto tecnico e tutto diventa diverso. Dobbiamo evitare di entrare in queste situazioni, se ci riusciamo il nostro livello può crescere molto”.

Luca Spirito (Verona): “Ci voleva davvero questa vittoria, dopo le ultime prestazioni. Per noi, per il pubblico, per come stiamo dando tutto in allenamento, i risultati non ci rendevano giustizia. Il secondo set è partito come già successo, ma la reazione c’è stata, nel terzo set siamo ripartiti tutti insieme, su tutti i fondamentali, arrivando alla vittoria. Il pubblico ha aiutato tantissimo, l’ultima volta in casa avevamo giocato male, da parte nostra doveva esserci una reazione per loro che ci sostengono sempre”.

Fonte: BluVolleyVerona.it


Ore 18:00:

 VERO VOLLEY MONZA – LEO SHOES MODENA       1 – 3     (15/25, 15/25, 26/24, 22/25)

Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “Stasera abbiamo giocato una buona pallavolo, di grande sacrificio, soprattutto nel terzo e quarto set. Siamo riusciti ad approfittare di un loro piccolo calo per rientrare e tenergli testa con grande coraggio, come successo contro Civitanova. Quando Modena gioca forte, come il primo e il secondo set, non ti lascia respiro. Sapevamo che avremmo dovuto avere delle alte percentuali in attacco per stargli dietro, però nell’inizio di gara non ci siamo riusciti. Quando siamo saliti con in fase offensiva gli siamo stati dietro, ma alla fine non è bastato. Bisogna fargli i complimenti per come hanno espresso servizio e attacco. Noi comunque siamo riusciti a giocare la pallavolo che nelle ultime gare ci ha regalato soddisfazioni e nella prossima partita dovremo ripartire da questo”.

Andrea Giani (allenatore Leo Shoes Modena): “Abbiamo giocato un grande volley sino a due terzi del terzo set poi abbiamo trovato un po’ di difficoltà nel sideout e loro sono saliti di livello, lì la partita si è complicata anche perché Monza è una squadra molto pericolosa. I ragazzi hanno affrontato alla grande il quarto set e questo è fondamentale, sapersi adattare a tutte le situazioni è ciò che deve fare una grande squadra, come siamo noi. Il pubblico? Allenare Modena è fantastico, riempiamo i palazzi di tutta Italia, è un’emozione guidare questi ragazzi”.

Fonte: VeroVolley.com


GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – GAS SALES PIACENZA       2 – 3    (15/25, 25/23, 25/23, 21/25, 14/16)

“Peccato per l’inizio del primo set – commenta coach Maurizio Colucci (Sora)-.  Mi aspettavo qualcosa in più dal punto di vista dell’aggressività soprattutto in battuta e in attacco. Bravi i ragazzi a riprendersi dalla fine del primo set in poi. Siamo stati in difficoltà rispetto ad alcune altre gare in ricezione, bene però in attacco. Abbiamo cambiato in corsa, ma chi è subentrato ha fatto bene come in settimana in allenamento, e come mi aspettavo. Dobbiamo continuare a lavorare, ma adesso incomincia un campionato più regolare, con una gara a settimana, e avremo tempo per recuperare energie e lavorare sulle situazioni di gioco e quelle tecniche”.

“Partita strana – dice invece il capitano piacentino Alessandro Fei -. Entrambe le squadre hanno giocato a tratti bene. Nel primo ci siamo espressi meglio noi e pensavo la partita continuasse su quei binari. Invece Sora ha iniziato a giocare bene mentre noi abbiamo rallentato. Quando poi c’è bagarre, è ovvio che il gioco diventa altalenante. Alla fine però abbiamo portato a casa punti importanti per la classifica”.

Fonte: ArgosVolley.it


TONNO CALIPPO CALABRIA VIBO VALENTIA – CONSAR RAVENNA    2 – 3     (20/25, 25/22, 21/25, 25/22, 13/15)

Il commento di coach Bonitta “I ragazzi mi hanno sorpreso in positivo per la prestazione che hanno fatto perché mi aspettavo una partita più lunga e difficile. Sinceramente quando siamo andati sul 2-0 ero abbastanza tranquillo perché il nostro lo stavamo ampiamente facendo. Portare a casa i tre punti è sicuramente un’ottima cosa, ma aldilà del risultato mi è piaciuta la grande autorità con cui abbiamo condotto il quarto set, la grande certezza di poter vincere esibita in quel frangente. A livello mentale abbiamo fatto una bellissima partita”.

Fonte: PortoRoburCosta.it


KIOENE PADOVA – ALLIANZ MILANO     3 – 2     (25/22, 21/25, 19/25, 25/22, 15/10)

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “E’ stata una partita molto tirata ma giocata con grande spirito di sacrificio da tutti i ragazzi. Una vittoria molto importante per noi contro una squadra di altissima qualità. Non siamo stati molto costanti durante il match e l’Allianz ovviamente ne ha approfittato. Bene così, ora dovremo riposare un po’ per ritrovare le energie dopo le ultime sfide che ci hanno messo a dura prova”

Luka Basic (Allianz Milano): “Non siamo stati bravi a rimanere costanti nel match: eravamo riusciti a ritornare davanti ma non siamo riusciti a chiudere positivamente la partita. Siamo dispiaciuti perché volevamo una vittoria importante per la classifica. I complimenti a Padova, perché non ha mollato mai, ma dovremo riflettere sui nostri errori per ripartire subito in vista della sfida di mercoledì contro Vibo che vogliamo vincere davanti al nostro pubblico.

Fonte: PallavoloPadova.com


Anticipo 13° Giornata:

ITAS TRENTINO – SIR SAFETY CONAD PERUGIA     1 – 3    (21/25, 25/20, 19/25, 23,25)

“Sappiamo la nostra condizione attuale ma, al di là di tutto, potevamo giocare meglio questa partita, soprattutto in determinati frangenti – ha commentato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . In questa regular season, al contrario della precedente, non riusciamo ancora ad esprimerci a livello delle prime squadre della classifica. Dovremo lavorare per provare a colmare il gap e fortunatamente ora arriva un periodo senza partite in cui proveremo a recuperare sia dal punto di vista fisico, sia da quello tecnico e tattico”

Fonte: TrentinoVolley.it

CaA cura di: Valentina Nistri 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.