A tu per tu con… Domiziana Mazzoni!

Le interviste ai tempi del #CoronaVirus. Rieccoci qui, dopo un periodo di stop, di nuovo online con le nostre #Stories! Abbiamo deciso, considerando la situazione attuale, di Domiz_1riprendere letteralmente in mano la nostra rubrica “Infinity Stories” per offrirvi qualche minuto (non vi ruberemo di più, promesso!) di lettura con cui farvi scoprire qualcosa in più sui personaggi sportivi del nostro mondo, con un occhio di riguardo al momento che stiamo vivendo: per questo “ritorno alle origini” abbiamo il piacere di “ospitare” una giovane atleta romana, una ragazza di soli 23 anni (quasi 24) che proprio in questa stagione sportiva ha esordito nella massima serie: Domiziana Mazzoni!

Centrale classe 1996,  ha giocato lo scorso campionato in serie A2 a Roma e nella prima parte di questa stagione in B1 con la 3M Perugia mentre, nella seconda parte della stagione ha militato nelle file della Volalto Caserta, salvo poi essere finita, a causa di un problema burocratico, nel bel mezzo della bufera che vede protagonista la squadra campana. Bando alle ciance, diamo il via a questa intervista iniziando subito con le domande e, come per tutti gli altri ospiti, lasciamo spazio alle auto-presentazioni: “Sono una ragazza solare, piena di energia e molto socievole “. Esordisce così la nostraProcessed with VSCO with b5 preset ospite alla quale abbiamo chiesto di presentarsi, ad uno sconosciuto che ancora non avesse avuto il piacere di conoscerla, poi continua: “3 pregi che mi contraddistinguono? Direi l’essere sincera, socievole e altruista. Di difetti invece ne ho tanti, magari solo tre ahahah, l’essere testarda in primis, poi sicuramente impaziente, e impulsiva”.

Cosa in comune a tante colleghe di questo meraviglioso sport, anche per Domiziana il suo esordio nel mondo sportivo non è stato sui campi da volley ma bensì in acqua: “Vengo da tanti anni di nuoto. Ho fatto tante competizioni fino a quando mi sono stufata ed ho voluto cambiare sport.  Siete curiosi di sapere, quindi, come è nata la passione per la pallavolo in questa ragazza? Eccovi accontentati: Ho voluto provare la pallavolo anche grazie a una mia amica, che è come una sorella per me, Sofia. Avrebbe iniziato questo bellissimo sport insieme a me”. C’è dunque lo zampino di un amica, Sofia, dietro a questa “iniziazione” nel mondo del Volley, che l’avrebbe portata poi nel 2018 ad esordire in serie A2 tra le file dell’Acqua e Sapone Roma: “Era l’8 Ottobre 2018. Sul campo di Mondovì” – ci racconta la nostra ospite – “Esordii proprio, tra l’altro, contro una delle mie più care amiche: Elisa Zanette”.

Nella stagione successiva, milita invece tra le fila di Perugia, in serie B1, salvo poi essere acquistata dalla società di patron Turco, la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta in serie A1, 84144361_10221947254535336_2357680906539368448_nin crisi di organico. Domiziana, ha da sempre giocato nel ruolo di centrale, un ruolo che lei stessa ci riferisce esserle stato cucito addosso: “Diciamo che mi è stato cucito addosso sin dal lontano “ – si fa per dire naturalmente – “2006. Non ricordo nemmeno se da piccola ho avuto modo di provare altri ruoli”.  Tutte queste esperienze, sono state per questa ragazza sicuramente molto importanti e motivo di orgoglio, costituendo di fatto, un’unica grande esperienza che l’ha portata a soli 23 anni, ad esordire nella massima serie nazionale: “Diciamo che l’esperienza più significativa per me, è stata tutta l’escalation di serie fino ad arrivare, in Serie A1, quest’anno con Caserta!“.

Come ben sapete, però, non ci accontentiamo mai, e vogliamo sapere qualcosa di più riguardo la carriera di questa centrale: le abbiamo chiesto di parlarci un po’ della vittoria, o del traguardo che, fin qui, ha rappresentato qualcosa di importante per lei: “Ricordo benissimo lo scudetto Under 18 nel Giugno 2014 con la mia società giovanile in cui sono stata per 5 anni: il Volleyrò Casal De Pazzi. Ma l’esordio in serie A1 è ad oggi il traguardo più bello e significativo.”;  Una risposta tutt’altro che scontata, ma come darle torto!

Anche per Domiziana, come per tanti altri sportivi, la carriera non è stata sempre tutta “rose e fiori” ma come lei stessa ci rivela, anticipando la nostra domanda c’è stato un momento in cui, un po’ di amaro in bocca è stato inevitabile: “Un momento47574676_10218428930862677_4113179858849234944_o sicuramente “Down” che mi ha lasciato l’amaro in bocca è sicuramente l’infortunio che mi ha tenuto fuori dal campo per alcuni mesi”. Ma abbandoniamo subito questa parentesi negativa, difficile da affrontare anche per lei, per inoltrarci subito in quello che vogliamo definire il “momento UP”: “Ho avuto tanti momenti “Up” nella mia carriera ma, sicuramente, tutte le proposte che mi arrivano a fine stagione per l’inizio della prossima; sono quelli che ti fanno sentire più fiera!”.

Un ruolo importante nella vita di una pallavolista, ci sentiamo di poter affermare essere occupato dai tifosi.  Tra questi, per alcuni atleti ce ne sono alcuni che rivestono 8677e9cb-75e1-46d0-9de6-42c9b705f5d6un’importanza fondamentale. Siete curiosi di sapere se anche per la nostra #DM12 sarà così? “Certo che si! I miei tifosi preferiti sono senza dubbio: la mia Famiglia, il mio ragazzo, e tutti i miei amici che non mi hanno mai mollata”. Poi prosegue: “Devo dire però che, anche le mie piccole tifose che mi seguono ovunque quando possono con la propria famiglia, mi fanno emozionare. Non smetterò mai di ringraziare tutti i tifosi che credono in me!”.

Se ci avete seguito anche nelle passate interviste, ci sono due curiosità fondamentali alle quali ciascuno dei nostri ospiti non ha mai potuto esimersi dal rispondere ( anche se qualcuno, in precedenza ha provato a mantenere i segreti ahaha): Quindi Domiziana…  Sicuramente, in tutte le squadre in cui hai giocato, ti avranno coniato un soprannome ad hoc per te… vero? “Di soprannomi ne ho troppi, ed ogni stagione, come hai detto tu, c’è n’è uno diverso. Il soprannome più usato è stato “The Wall” – soprannome che ci rivela essere stato coniato dai tifosi – “Mentre le compagne mi hanno chiamata “Flamingo” sostenendo che, quando faccio la fast, ci sia una somiglianza con questo benedetto fenicottero. Quest’anno invece, anche “Olivia”, di braccio di ferro”. La seconda curiosità, riguarda invece quale sia quella giocatrice, per lei, tra le tante con cui ha avuto l’onore di giocare o a cui si è maggiormente ispirata nella sua carriera: “Molte ragazze mi hanno lasciato qualcosa di speciale: per due anni ho giocato con Sonja Percan, che oltre ad essere un’atleta doc, è prima di tutto una Donna speciale; Quest’anno, invece, ho avuto l’onore di giocare con Ludovica Dalia e Alessia Ghilardi, sicuramente due giocatrici con tantissima esperienza in Serie A1”.

88205503_10222155717906790_7826556480722567168_o

Siamo giunti al termine di questa intervista-stories, e vogliamo concludere in un modo particolare: oltre ad augurare a questa meravigliosa ragazza un bellissimo futuro in questo mondo, sicuramente ricco di tante altre soddisfazioni come quelle vissute fino ad ora, abbiamo deciso di chiudere lasciandole uno spazio per un pensiero, una riflessione o per condividere un messaggio, in questo particolare momento, con tutti i tifosi o, più in generale, con chiunque leggerà questa intervista: “Il mio unico pensiero, ad oggi, è rivolto al periodo difficile che tutti noi stiamo passando. Vorrei ricordare che, ognuno di noi può dare il proprio contributo per aiutare questo nostro bellissimo Paese a sconfiggere il COVID-19.  Restiamo a casa per fermare nel minor tempo possibile tutto questo e aiutare tutti a tornare alla nostra vita, e soprattutto noi pallavoliste, a tornare in campo. Teniamo duro!” 

#DM12

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.