A tu x tu con… Alexa Gray!

“Story” insolita, per la sesta intervista di questo 2020: per il nuovo appuntamento con le #InfinityStories, abbiamo deciso di volare direttamente oltre-oceano: ospite del giorno, la schiacciatrice della Savino del Bene Scandicci, Alexa Gray!
Classe 1994, Alexa approda nella nostra serie A, con il Volley Soverato nel 2017 in A2 prima, di passare nella massima serie nelle stagioni successive con Casalmaggiore, Caserta e, nell’ultima stagione appena interrotta, con Scandicci. Rompiamo gli indugi e partiamo subito con le nostre domande!

Unusual “Story”, for the sixth interview of this 2020: for the new appointment with the #InfinityStories, we decided to fly directly overseas: guest of the day, the spiker of the Savino del Bene Scandicci, Alexa Gray!

  • Chi è Alexa? Come ti racconteresti ad un perfetto sconosciuto?

Italy-icon “Penso di essere una persona semplice, timida all’inizio, ma una volta conosciuta posso essere una persona divertente e con cui andare d’accordo. Tra i miei pregi, sicuramente sono una persona molto onesta, leale (farei qualsiasi cosa per qualcuno a cui tengo molto), e felice in qualsiasi situazione in cui mi trovo! Tre difetti invece possono essere il dire la cosa sbagliata al momento sbagliato, non coinvolgermi emotivamente con le persone e il non mettermi in gioco in situazioni scomode”.

Canada-icon “I think i am an easy going person, shy at first but once you get to know me I can be funny and easy to get along with. Three of my best qualities are: i am a very honest person, I’m loyal and will do anything for someone if I care about them, and i can be happy in any situation I’m out in. Some of my bad qualities saying the wrong thing at the wrong time, not connecting with people emotionally, and not putting myself out there I’m uncomfortable situations.”

  • Come è nata la tua passione per la pallavolo?

Italy-icon “Penso che il mio amore per la pallavolo sia cresciuto pian piano, nel corso degli anni. Ho giocato a basket fino ai 17 anni, ma penso che il mio cuore fosse sempre stato con la pallavolo!” 

Canada-icon “I think my love for volleyball was a slow grow over the years. I played basketball until I was 17 but I think my heart was always with volleyball!”

  • Hai giocato in diverse squadre della nostra serie A. Qual è stata l’esperienza più importante per te? E come vedi un ritorno nel nostro campionato?

Italy-icon “Penso che la stagione alla Pomì Casalmaggiore mi abbia plasmato di più come pallavolista: ho dovuto imparare ad essere una buona giocatrice di supporto alla squadra e una compagna di squadra migliore. Mi ha aiutato a motivarmi e a migliorare anche se non stavo giocando così tanto. Amo l’Italia e resterà sempre uno dei miei paesi preferiti in cui giocare e vivere. Spero di poter tornare presto! “

Canada-iconI think my year at Pomì Casalmaggiore shaped me the most. I had to lear to be a good support player and a better teammate and try and motivate myself to become better even though I wasn’t playing in games so much. I love Italy and it will always be one of my favorite country’s to play and to live in. I hope I can come back!”

  • Come stai vivendo questo momento difficile in America e come vedi il tuo futuro pallavolistico post Virus?

Italy-icon “Penso che questo virus abbia colpito duramente tutti nel mondo in questo momento. È stato bello però, rallentare il ritmo e stare con la mia famiglia. Mi manca molto la pallavolo e spero di tornare presto alla normalità e alla prossima stagione. Penso che la pallavolo possa aiutare a riportare un po’ di speranza nei cuori delle persone!

Canada-icon “I think the virus has hit everyone hard in the world right now. It was nice to take a slower pace in life and be with my family. I miss volleyball a lot and I hope we can get back to normal soon and that next season because I think that volleyball can help bring some hope back into peoples hearts”.

  • Cosa hai più a cuore dell’ Italia nei tuoi ricordi?

Italy-icon “Ciò che mi manca di più dell’Italia, che amo tantissimo, sono tutte quelle persone che ho incontrato nel mio percorso: abbiamo lavorato sodo insieme! Le nostre cene, balli e tutti i paesaggi meravigliosi dell’Italia sono solo alcune delle cose che rimarranno sempre nel mio cuore!”

Canada-icon “The thing that I miss the most about Italy and that I love so much is all the people that I have met while playing. We work hard together and we play hard. Dinners, dancing and going to see beautiful scenery are some of the thing that will always be in my heart forever!”

Grazie Alexa! / Thank You Alexa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.