AM1: MONZA 3 – MODENA 1

(Foto Del Bo/ Vero Volley)

monza modenaMonza, 29 Novembre 2020 – nell’anticipo domenicale, alle ore 16:00, all’Arena di Monza è andata in scena la gara valida per la prima giornata del girone di ritorno di Superlega. In campo si sono fronteggiate la squadra di casa della Vero Volley Monza ed i giallo – blu della Leo Shoes Modena. Nella partita dell’andata a trionfare è stata la formazione brianzola per 3 set a 1. Il risultato si è ripetuto in questo turno, dopo oltre un’ora e trenta di gioco, infatti, la squadra di casa si è imposta sugli avversari  con lo stesso risultato ed i parziali di set di 25/14, 21/25, 25/13, 25/22.

Monza schiera la formazione ufficiale con Orduna a palleggiare, Lagumdzija nel ruolo di opposto, Dzavoronok e Lanza sono la coppia di schiacciatori, al centro Galassi e Holt e Federici libero.

Giani risponde con Christenson in regia opposto a Vettori, Karlitzek e Petric a schiacciare, al centro il duo Stankovic – Mazzone e Grebennikov libero.

1° set: Prima palla dell’incontro giocata dalla Vero Volley, con Galassi che spara out dai 9 metri. Dzavoronok spinge subito e segna il punto della parità. Stankovic risponde alla prepotenza di Monza tirando un colpo a tutto braccio che sbatte sulle mani del muro di Holt e finisce fuori dal campo. Ancora il numero 4 brianzolo, ritrova la parità con una palla spinta. Monza prova  e riesce ad allungare con un parziale di 6 a 0 sui giallo – blu grazie ad un turno avvelenato di Dzavoronok al servizio (un ace) e ai muri e le schiacciate di Lanza e Holt. Sull’8  a 2 time out per la formazione ospite ed al ritorno in campo errore alla battuta del martello ceco dopo 6 servizi consecutivi. La Vero Volley ritorna a segno con Holt che vola al centro dopo un appoggio perfetto di Federici per Orduna. È out l’attacco di Petric, Holt va al servizio e realizza un ace per i suoi: 11/13 e tempo per Giani, che chiama a raccolta i suoi in panchina. In uscita dal time out Holt segna un altro punto diretto al servizio e Lanza mette a terra la schiacciata che vale il +9 Monza. Petric va a segno per Modena ma proseguono i problemi in ricezione per gli emiliani che rendono, così,  vita facile per Monza e Galassi realizza  il punto del 15/5. Muro di Dzavoronok su Vettori,  Holt invade e consegna il 7° punto alla Leo Shoes. Parallela profonda per Dzavoronok punto consegnato a Modena, Monza chiama il video check per palla dentro/fuori e decisione dell’arbitro ribaltata: palla in e punto Vero Volley. Muro di Lagumdzija su Vettori e punto di Karlitzek da posto 4: 18/8. Un scatenato Dzavoronok va a segno con una schiacciata dopo la ricezione e trascina i suoi verso la vittoria del primo set. Punto di Vettori seguito da una diagonale vincente strettissima di Lagumdzija. Modena prova a reagire con Vettori ed un ace di Christenson: 21/12. Errore di Dzavoronok e time out per Eccheli. Dentro Lavia per Modena che subito sbaglia e regala il 22° punto per la Vero Volley. Ace di Lanza e primo tempo vincente di Mazzone. Set point conquistato da Lagumdzija, e poi chiuso da lui stesso: 25/14.

2° set: Sestetto confermato per Monza mentre per le fila degli ospiti confermato Lavia a schiacciare. Il punto dell’1 a 0 Monza ha la firma di Dzavoronok. Il colpo di Lavia si incastra e rete nel campo brianzolo: 1 pari. Holt primo tempo veloce a terra e out di Dzavoronok che cerca ma non trova le mani del muro giallo – blu. Lagumdzija passa sopra il muro e trova il 3° punto per i suoi. Vettori spara out dopo ricezione difficoltosa di Lavia su battuta forte di Dzavoronok che però il punto successivo sbaglia il lancio e la palla termina in rete. Lagumdzija mette a terra la schiacciata del +2 per Monza. Bell’azione di Modena chiusa da Vettori dopo un’alzata di Christenson che va a recuperare la palla all’esterno del campo dei lombardi. La frazione continua con Monza che viaggia con due punti di vantaggio fino a quando Adis tenta ma sbaglia una diagonale stretta che consegna la parità alla squadra guidata da Giani. Time out di Monza e dopo la pausa si prosegue punto a punto fino a che un ace di Mazzone su Lanza porta i suoi avanti. Il numero 10 rosso – blu si rifà e mette a terra il punto del 12/12. Out di Lagumdzija dai 9 metri. Free ball per Monza che viene sfruttata a pieno da Lanza per ristabilire l’equilibrio. Un muro per parte valgono il 14/14. Ancora equilibrio e poi è Monza ad andare in break con un errore degli avversari ed un attacco di Lagumdzija a tutto braccio dopo un appoggio perfetto di Federici: 18/16. Reagisce Monza ed approfittando di tre errori brianzoli si mette avanti di una lunghezza. Lavia sbaglia la battuta ed il tabellone segna di nuovo il pari. Altro errore diretto da fondo campo: 19/20 per Modena. Lanza out ed i padroni di casa chiamano video check, che conferma la decisone dell’arbitro: +2 Leo Shoes. Lo schiacciatore brianzolo rimedia all’errore e gestisce bene un pallonetto portando il 20° punto ai suoi. Sul 20/23 Eccheli chiama il secondo ed ultimo time out ed al ritorno in campo un errore proprio dei suoi, consegna la palla del set alla formazione ospite. Christenson sbaglia alla battuta ma Petric mette a segno la palla che vale la frazione: 21/25.

3° set: Prima azione del parziale con ottimi scambi da entrambe le parti e con epilogo in favore dei padroni di casa per palla sparata out dagli emiliani, che non convinti della decisione del primo arbitro chiamano il video check per un tocco a muro: no touch e punto monzese. Dzavoronok chiude di prima intenzione dopo l’errore in ricezione del libero giallo – blu.  Grande parallela vincente di Lagumdzija e due errori consecutivi di Vettori danno un vantaggio di tre punti a Monza. Errore in battuta per i brianzoli e Vettori che sfonda le mani a  muro di Lanza portando i suoi sotto di 1 punto: 5/4. Free ball chiusa da Holt dopo difficoltà del sestetto di Gaini in difesa. Punto di Mazzone dal centro del 6/5 e Lagumdzija che accarezza la palla del +2 mettendola a segno senza fatica. Seguono un attacco vincente al centro per parte con Galassi e Stankovic. Ancora Galassi mette la firma ad un super muro su Lavia: 9/7. Con una Modena sbilanciata, Monza prova a spingere allungando le distanze e si porta a +4 con l’ace di Galassi prima del time out della panchina giallo – blu. Tempo che spezza la positività di Monza, perché al ritorno in campo Galassi sbaglia il servizio e Vettori mette a terra una palla sa posto 2: 11/9. I ragazzi rosso – blu non si fanno avvicinare: Lagumdzija piazza una parallela e show di muri vincenti con Holt e Dzavornok: 14/9. Dentro Petric nel ruolo di opposto e Bossi per Mazzone per Modena. Continua ad andare a segno Monza con l’ace di Orduna seguita da altri due muri che bloccano la corazzata della Leo Shoes che hanno la firma di Lagumdzija e Holt e da una pipe di Lanza che colpisce Christenson in difesa: 18/9. Schiacciata vincente di Lavia che risveglia i suoi ed interrompe la cavalcata lombarda. Di nuovo errore degli ospiti con Karlitzek  dai 9 metri ed una palla chiamata doppia dal primo arbitro: 20/10. Christenson offre la palla per un primo tempo vincente del neo entrato Bossi, poi finale del set facile per i rosso – blu, grazie al tanto vantaggio accumulato. Parallela vincente di Lanza che colpisce Petric, muro di Lagumdzija su schiacciata di prima intenzione dei modenesi: 22/11. Out di Holt alla battuta dentro Rinaldi per il sestetto ospite. Due colpi di Lagumdzija offrono la possibilità a Monza di chiudere la frazione. Ci pensa Dzavoronok con una schiacciata dalla seconda linea a regalare ai suoi il terzo set per 25 a 13.

4° set: Primo punto di Holt e Stankovic che risponde murando Dzavoronok. Dopo l’errore non sbaglia e si fa perdonare con una diagonale strettissima imprendibile per i giocatori di Modena. Va al servizio e trascina i suoi prima con un ace e poi con una pipe vincente andando sul 4 a 2 per  suoi. Vettori schiacciata e fa punto ma poi sbaglia il servizio; anche Lavia sbaglia la ricezione e concede punto a Monza. Sul 6 a 2 Giani chiama a raccolta i suoi. Al ritorno in campo, dopo una schiacciata di Vettori, Galassi mette a segno due punti per la squadra di casa: 8/3. È out la battuta della Leo Shoes dopo una palla di Monza confermata fuori dal video check. Petric mette a terra il 5° punto per i suoi. Battuta di Christenson fuori ed il muro di Holt vale l’11/5 Monza. Risponde Vettori con un muro proprio sul centrale americano di Monza e Lavia mette a terra un pallonetto appena dietro il muro brianzolo: 11/8. Time out per la Vero Volley, poi parallela vincente di Dzavoronok. Confusone nel campo modenese che gestisce male una palla ricevuta alta dando ai lombardi un vantaggio di 5 punti. Errori da entrambe le parti al servizio. Vettori picchia forte sulle mani di Lanza e poi da fermo conquistando due punti per i suoi: 15/12. Free ball non sfruttata dai branzoli ma comunque punto vincente per Lagumdzija che poi però va in battuta e sbaglia: 16/13. Dzavornok mette a terra una parallela che vale il 18° punto sul tabellino per i lombardi. Lanza si fa murare l’attacco dalla seconda linea dopo un recupero da terra di Orduna. Palla messa giù da Lagumdzija da posto 2 e Lavia va a segno: 19/16. Punto del +4 Monza ottenuto da Dzavoronok con un colpo che grazie al nastro della rete scorre e cade nel campo modenese. Lagumdzija murato da Vettori e poi autore di un punto per i suoi. Petric trova la schiacciata del 21/19 e Eccheli chiama time out. Dopo la pausa Christenson mura Lanza e porta i suoi sotto di una lunghezza dai brianzoli. Lavia sbaglia la battuta ed il tecnico giallo – blu chiama a raccolta i suoi: 22/20. Galassi mette a terra un muro fondamentale che fa allungare il vantaggio a Monza. Muro di Modena per il -2 ed errore al servizio di Mazzone che consegna il match point nelle mani dei padroni di casa. Errore di Lanza in battuta con la palla che finisce in rete. Cambio palla ed è Dzavoronok che mette la firma dell’ultimo punto della vittoria brianzola.

Quante emozioni questa partita. Per i nostri ragazzi arriva la terza vittoria consecutiva dopo Piacenza e Perugia, arriva il successo anche nel big match contro la Leo Shoes Modena. Tre punti importantissimi per la classifica di questo strano campionato quest’anno. Partita di forte intensità e carattere soprattutto nel fondamentale del muro, nel terzo parziale in particolare sono stati 9 i muri punto . Come MVP dell’incontro è stato nominato Holt, grande ex della squadra di Giani, che si è rivelato fondamentale oggi per i brianzoli. Ottima prestazione anche di Lagumdzija e Dzavoronok che vanno in doppia cifra con i punti totali realizzati (rispettivamente 22 e 17). Il prossimo impegno per i rosso – blu è programmato per Venerdì 4 Dicembre, nell’anticipo della 2° giornata di ritorno dove affronteranno Milano nel derby lombardo. Continuiamo a spingere ragazzi!!

CaA cura di: Valentina Nistri

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.