AM1: MONZA 3 – PADOVA 2

(Foto Del Bo/ Vero Volley)

IMG_8387MONZA, 30 DICEMBRE 2020 – Mercoledì alle 18:00, all’arena di Monza è andata in scena la partita valida per la 5° giornata di ritorno di Superlega tra la formazione di casa della VERO VOLLEY MONZA e la KIOENE PADOVA. Una Monza che ritorna in campo a disputare un incontro dopo 25 giorni causa positività al Covid 19 da parte di alcuni componenti della squadra ed una Padova reduce dalla sconfitta dello scorso 20 dicembre contro Vibo. Vittoria che si prospetta fondamentale per entrambe le formazioni per ottenere punti importanti in classifica e concludere quest’anno difficile nel migliore dei modi. Dopo due ore e un quarto di gioco ad alta intensità, è la squadra di casa a vincere la battaglia per 3 set a 2 con i parziali di set di 23-25, 25-23, 21-25, 25-11, 15-13.

Eccheli schiera la formazione tipo di Monza con: Orduna in palleggio, Lagumdzija nel ruolo di opposto, la coppia di schiacciatori Dzavoronok – Lanza, Galassi e Beretta al centro e libero Federici. Cuttini risponde con l’ex Shoji in regia opposto a Stern, Wlodarczyk e Bottolo a schiacciare, Vitelli e Volpato dal centro e Danani libero.

1° set: Ottimo inizio per la Kioene, che dimostra una forte intensità in battuta e grazie ai colpi vincenti di Stern si porta in vantaggio di 3 punti. Monza risponde Holt che mette la firma su un grande colpo dal centro trovando il primo punto dell’incontro per i suoi: 1-3. Padova viaggia sul +3 ma la Vero Volley realizza due lampo con un muro di Beretta ferma Bottolo ed un attacco di Lanza dalla seconda linea: 4-6. Sul 4-7 free ball per i padroni di casa che riescono a sfruttarla grazie al primo tempo messo a terra da Capitan Beretta.  Il distacco di 3 lunghezze per Padova è ribadito dalla pipe del giovane Bottolo a cui segue un pallonetto di Stern: 6-10. Monza ritorna ai punti con Beretta, che funziona bene dal centro e trova il punto numero 8 per i suoi. Padova continua a spingere mantenendo il vantaggio dalla formazione rosso – blu. Lanza, dopo un errore trova  punto con una diagonale profonda: 11-14. I veneti sfruttano del momento di stallo di Monza per attaccare forte negli spazi di campo lasciati liberi dai brianzoli. Monza non ci sta e risponde portandosi a casa il punto dopo un’azione con scambi prolungati  grazie ad un attacco di Lanza. Scatenato il numero 10 monzese, che con un muro a uno porta u suoi sotto di due punti dalla Kioene: 14-16. Punto di Dzavoronok che cade all’incrocio delle linee di fondo campo trova il punto numero 16. Danani riceve male e lo stesso Dzavoronok chiude il colpo che vale il -1 di Monza: 17-18. Pari dei padroni di casa che arriva con l’ace di Davyskiba entrato per il servizio al posto di Galassi. Situazione di parità che continua fino al 22-22, quando, dopo una bellissima azione cha ha avuto l’epilogo con una schiacciata dalla seconda linea di Dzavoronok di seconda intenzione, Bottolo piazza un pallonetto al centro del campo brianzolo portando il 23° punto sul tabellino di Padova. Wlodarczyk viene murato da Beretta e di nuovo equilibrio. Set point aggiudicato dai padovani ed un errore di Lagumdzija consegna il set nelle mani della squadra ospite: 23-25.

2° set: Monza che parte forte e determinata realizzando un break di due punti sulla squadra di Cuttini. Wlodarczyk trova il primo punto per i suoi, poi Beretta risponde dal centro con un primo tempo: 3-1. Monza allunga il suo vantaggio aiutata anche da un ace di Beretta che vale il 5 a 2 Vero Volley. Diagonale strettissima di Stern e 2° punto per la Kioene. Monza comanda ma pian piano Padova recupera e si porta sotto solamente di una lunghezza: 11-10. Parità trovata con Lagumdzija che viene murato sul tentativo di schiacciata da fermo. Dentro Davyskiba per Monza al posto di Lagumdzija. Il neo entrato classe 2001 si posta a casa un punto mani fuori che vale il 12-11. Padova spinge e si porta in vantaggio sui padroni di casa di due punti, poi Dzavornok, giocando nel ruolo di opposto, accorcia le distanze con un punto da posto due: 15-16. Reazione di Monza che con due colpi torva il vantaggio e l’allungo sui padovani: 20-18. Ace di Orduna vale il punto numero 21 per il sestetto in maglia rosso – blu. Punto di Vitelli da zona 3 poi grande recupero in difesa da parte di Federici e Lanza, dopo alzata di Orduna trova un mani fuori: 22-20. La Kioene si porta a -1 con una schiacciata vincente di Wlodarczyk, ma subito dopo Galassi mette la firma su un primo tempo che vale il distacco di 2 lunghezze sugli ospiti. Monza trova la palla set e, dopo una ricezione perfetta di Federici, ci pensa Lanza con una diagonale stretta a chiudere il parziale in favore dei suoi: 25-23.

3° set: Davyskiba confermato in campo al posto di Lagumdzija per i padroni di casa.  Break di 0-2 per Padova, poi due colpi di Beretta; prima con un pallonetto e poi con un muro, trovano la parità. 2-2. Punto di Padova e poi uno scatenato Capitan Beretta torva un altro punto per i suoi. +1 Monza grazie al tentativo di schiacciata da parte di Stern che non passa: 4-3.  Pari ritrovato dai padovani dopo un azione molto lunga e ricca di grandi recuperi in difesa da entrambe le metà campo. Situazione che prosegue punto a punto fino al 8 a 8 quando è Padova ad andare in break con due punti vincenti di fila: 8-10. La Vero Volley reagisce subito e Davyskiba mette a terra un ottimo pallone da posto 2, poi Dzavoronok va ad attaccare una palla dalla seconda linea trovando il punto dell’11-13. I brianzoli trovano la parità con una pipe di Dzavornok di seconda intenzione, dopo un’alzata molto precisa di Orduna: 16-16. Le proteste accendono la frazione e la panchina Padova riceve un cartellino rosso. Rientra in campo Lagumdzija nel suo ruolo e la Kioene tenta di scappare, dopo un equilibrio durato per quatto punti. Con tre punti di fila, infatti, i veneti scappano sul 18-22. Finale della frazione tutta in favore di Padova che vincono per 23 a 25 grazie a Vitelli che chiude una palla ricevuta male dal sestetto di casa.

4°set: La Vero Volley parte con il piede diverso determinata a portare la partita al tie – break.  Subito porta il risultato sul 5 a 1 con i colpi di Beretta e Dzavoronok. Continua a incrementare il vantaggio la formazione di Eccheli grazie anche ad un ace di Dzavoronok che cade all’incrocio delle linee di fondo campo: 8-1. Sul 12 a 3 Beretta mura un tentativo di attacco da parte di Bottolo.  Ace di Lagumdzija aiutato dal nastro e qualche punto più avanti mette a terra il muro del 17-6 per i suoi. Vitelli prova a non fare crollare il morale dei suoi compagni e mette a segno un servizio vincente, ma al cambio palla ci pensa Dzavoronok a pagare con la stessa moneta grazie ad una battuta forte che la Kioene non riesce a rigiocare. Turno dai 9 metri molto positivo per il ceco, che mette la firma su un’altra ace: 20-9 per la Vero Volley. Due colpi di Padova, poi finale della frazione tutta brianzola: Lagumdzija apre la strada per 5 punti consecutivi per i suoi che portano la vittoria del parziale per 25 a 11 coronato dell’ace di Beretta che cade nei 3 metri.

5° set: Il parziale inizia con una super giocata: un recupero ad una mano nei tre metri di Federici lascia spazio ad una schiacciata super di Lanza che trova il primo punto del tie break per i padroni di casa. Stern torva la palla del pareggio: 1-1. Monza va in vantaggio con grande primo tempo di Beretta poi allunga le distanze con Lagumdzija e Dzavoronok: 4-1.  Un primo tempo vincente per parte con Vitelli e Galassi. Padova si avvicina ai rosso – blu con Stern che piazza un pallonetto appena dietro al muro brianzolo: 7-6. Cambio campo con la Vero Volley in vantaggio. Bellissima parallela di Dzavoronok porta il punto numero 10 per Monza. Shoji mura Lagumdzija, poi i veneti recuperano e trovano il pareggio con Wlodarczyk: 11-11. Equilibrio fino al 12-12 poi break Vero Volley che trova il match point. Prima palla partita annullata da Stern ma Lanza gioca di esperienza ed appoggia la palla nel campo di Padova trovando il punto che vale la partita: 15-13 Monza.

The boys are back!! Dopo 25 giorni lontano dal campo, i nostri ragazzi ci hanno regalato la quinta vittoria consecutiva, arrivata al tie break contro una forte Padova. Nonostante uno stop forzato per così tanto tempo, i ragazzi, si sono dimostrati forti e combattivi e grazie alla grinta sono riusciti a portare a casa due punti importantissimi per la classifica e a chiudere il 2020 nel migliore dei modi. Fondamentali si sono dimostrate anche le giocate vincenti di Dzavoronok miglior realizzatore dell’incontro con 22 punti segnati sul tabellino e l’ottima prestazione di Capitan Beretta che si è aggiudicato il titolo ed il premio dell’Mvp a fine partita.  Il prossimo impegno è previsto per Domenica 3 Gennaio 2021 alle ore 16 contro la Top Volley con diretta live su Eleven Sport.   Continuiamo a spingere e portare a casa vittorie fondamentali.

CaA cura di: Valentina Nistri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.