Archivi categoria: #Parla Infinity

Rachele, 25 anni e la sua “Corsa” contro la Fibrosi Cistica.

Appuntamento “extra” per “Infinity Stories” quello di oggi. Facciamo un’eccezione per raccontarvi una persona speciale in un giorno per lei speciale: il suo compleanno! Protagonista della “Story” di oggi è lei: Rachele Somaschini, pilota di rally 25 enne e testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica.
Una ragazza giovane, Rachele, che, oltre a mettere in campo tutta la sua passione per i motori e per i rally, si impegna con tutte le sue forze in prima persona per contribuire e rachele-testimonial-ffcsensibilizzare sull’importanza della ricerca per la malattia di cui soffre fin dalla nascita. Con le sue iniziative, #CorrerePerUnRespiro in primis, ad oggi, Rachele ha raccolto oltre 80.000 Euro che sono andati a sostenere il progetto d’eccellenza Task Force For Fibrosis (TFCF) promosso in sinergia con l’Istituto C. Gaslini e l’Istituto Italiano Tecnologia di Genova. Prima di tutto le presentazioni! Come per tutti gli altri protagonisti, quale modo migliore di farvela conoscere se non lasciare direttamente a lei, l’onere e l’onore di raccontarci una mini-presentazione: “Chi è Rachele Somaschini? Una ragazza di 25 anni di Cusano Milanino, appassionata da sempre di motori“– racconta – “e che da qualche anno è riuscita a coronare il suo sogno: quello di correre in macchina, nonostante la malattia genetica che la accompagna dalla nascita, la fibrosi cistica”. Continua a leggere Rachele, 25 anni e la sua “Corsa” contro la Fibrosi Cistica.

Annunci

Un’italiana in America e il sogno della serie A1: Rachele Rastelli!

Rachele, 19 anni, 192 cm, cresciuta a Pane e Volley. È lei la protagonista del secondo appuntamento delle “stories” targate Infinity: Rachele Rastelli, giovane opposta italiana, che dopo aver disputato alcune stagioni qui in Italia ha deciso di volare negli USA per 90580c78-6dcb-439e-ac48-f0b12bd8a1f7lanciarsi nella sua prima esperienza di Pallavolo Americana.
E allora, pronti via! Conosciamola meglio, anzi… lasciamo a lei il compito di presentare sé stessa, così, come si racconterebbe a un perfetto sconosciuto: “chi è Rachele? È una ragazza solare, fantasiosa, vivace e molto intraprendente. Una ragazza che ne ha passate tante, nel bene e nel male, ma che rifarebbe tutto da capo, infinite volte”. Così si presenta la nostra protagonista: una Sognatrice. “Una ragazza che ha sempre sognato in grande, che si è sempre sentita speciale e che ha sempre cercato di fare emergere quella che è”.
C’è una citazione in cui Rachele si identifica particolarmente, che sente parte di lei, che recita: “voi mi guardate, e ridete, perché dite che sono diversa. Io vi guardò e rido, perché siete tutti uguali”. Una ragazza unica insomma: “Oggettivamente la mia generazione tende a seguire la massa… a comportarsi come un gregge.” – racconta – “io voglio essere quella diversa, ma non la pecora nera. Voglio essere il Lupo, consapevole di dipendere dalle proprie scelte, fatte soprattutto non seguendo semplicemente l’istinto ma capendo chi realmente sono e cosa voglio essere”. Continua a leggere Un’italiana in America e il sogno della serie A1: Rachele Rastelli!

Luna, tra Italia ed estero: la Globetrotter del volley!

Luna, 30 anni, “globetrotter” del volley di professione e quella linguetta di fuori che la contraddistingue da sempre. La prima protagonista che vogliamo raccontarvi in queste “Infinity Stories” è proprio lei, uno dei liberi più forti del panorama pallavolistico femminile italiano: Luna Carocci, attuale libero del RC Cannes, squadra militante nella massima serie francese. Ma chi è Luna Carocci? Ecco… per farvela conoscere meglio, se ancora ce ne fosse bisogno, le abbiamo chiesto di raccontarsi, in una sorta di auto-presentazione, come se, insomma, non sapessimo proprio niente di lei: Luna è una ragazza sicuramente solare e sorridente, ma anche molto perfezionista. Essendo l’individuo umano imperfetto per definizione, questo a volte può farla soffrire, poiché pretende molto da sé stessa. Gioca a pallavolo da quando aveva 8 anni ed oggi, all’età di 30 anni, sono ormai 22 anni di carriera che l’hanno portata ad uscire di casa e approdare al Club Italia a soli 16 anni, ovviamente sempre supportata dalla famiglia: dalla madre, dal padre e dal nonno”.

Continua a leggere Luna, tra Italia ed estero: la Globetrotter del volley!