Archivi tag: C.E.V.

CEV CUP F: Monza 3 – 1 Aydin BBSK (Gallery)

MONZA, 27 MARZO 2019 – La CEV Challenge Cup femminile 2019 è della Saugella Monza. La prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley scrive un’altra pagina della sua storia, salendo sul tetto d’Europa alla prima partecipazione ad una Monza_008competizione continentale. Subito centro dunque per le monzesi, brave a firmare un determinato 3-1 sull’Aydin BBSK nella Finale di ritorno dopo il 3-0 rifilato alle turche nel confronto di andata. Storico trionfo europeo per la realtà presieduta dal presidente Alessandra Marzari, capace di riportare in Italia un trofeo che nella pallavolo rosa nazionale mancava dalla stagione 2008/2009 (l’ultima squadra a vincerlo era stata Jesi). Ortolani e compagne deliziano così la bolgia della Candy Arena di Monza con una prestazione grintosa. L’impatto delle padrone di casa nel primo set è travolgente: correlazione muro-difesa sono le armi, insieme al servizio efficace di Hancock, per indirizzare la gara subito sui binari giusti. Continua a leggere CEV CUP F: Monza 3 – 1 Aydin BBSK (Gallery)

Annunci

CEV CUP M: Monza 3 – 2 Belgorod (Gallery)

MONZA, 20 MARZO 2019 – Sorriso Vero Volley Monza. Il match di andata della Finale di Challenge Cup maschile è della formazione di Soli, brava a stoppare il Belogorie Belgorod Monza_Belgrado_finale-833-2 e a far gioire la Candy Arena. Una sfida piena di emozioni, per cuori davvero forti. Dzavoronok e Plotnytskyi, ben serviti da un lucido Orduna, trascinano con i loro attacchi i padroni di casa alla conquista del primo e del terzo set. I russi rispondono con Perrin e Petric e un ottimo Gutsalyuk per aggiudicarsi il secondo ed il quarto. Cuore, generosità e anche tanta determinazione sono però le armi determinanti per i lombardi nel tie-break, giocato con lucidità e attenzione e conquistato grazie ad una fuga nelle prime battute agevolata dalle difese di Rizzo e le ottime intuizioni di Yosifov. Successo importante dunque per la Vero Volley, che ora è attesa in Russia fra una settimana per confermarsi e cercare di portarsi a casa il primo trofeo continentale della sua storia. Missione difficile ma non impossibile. Continua a leggere CEV CUP M: Monza 3 – 2 Belgorod (Gallery)

Dalla Slovenia alla Francia, passando per Bergamo: Eva Mori!

E rieccoci qui, con il quinto appuntamento di “Infinity Stories”, e lo facciamo con un’ospite “internazionale”: Eva Mori, pallavolista slovena classe 1996, capitana nella nazionale U23 argentata al recente mondiale, ex palleggiatrice del Volley Bergamo ora in forza al Le Cannet, nella massima serie francese. Dopo tre stagioni trascorse al Volley 46388659_307523933303516_2487608788107167086_nBergamo ed il premio di categoria individuale al mondiale U23, si è tuffata nell’avventura francese portando con sé un bagaglio pallavolistico e personale di notevole spessore. Ma non perdiamo tempo e iniziamo subito con le presentazioni, lasciando direttamente a lei, come sempre, il compito di spiegarci “chi è” Eva mori: “Sono una persona che ama la pallavolo: è la mia vita!” – ci racconta, poi prosegue – “Mi ritengo una persona molto solare e sempre pronta ad aiutare gli altri”.
La carriera di Eva, inizia nel campionato di pallavolo femminile della Slovenia nelle file del Calcit Volley Kamnik dove vince il Campionato di pallavolo mittel-europeo MEVZA e la Coppa nazionale nelle stagioni 2012/2013 e 2013/2014. Continua a leggere Dalla Slovenia alla Francia, passando per Bergamo: Eva Mori!

Un’italiana in America e il sogno della serie A1: Rachele Rastelli!

Rachele, 19 anni, 192 cm, cresciuta a Pane e Volley. È lei la protagonista del secondo appuntamento delle “stories” targate Infinity: Rachele Rastelli, giovane opposta italiana, che dopo aver disputato alcune stagioni qui in Italia ha deciso di volare negli USA per 90580c78-6dcb-439e-ac48-f0b12bd8a1f7lanciarsi nella sua prima esperienza di Pallavolo Americana.
E allora, pronti via! Conosciamola meglio, anzi… lasciamo a lei il compito di presentare sé stessa, così, come si racconterebbe a un perfetto sconosciuto: “chi è Rachele? È una ragazza solare, fantasiosa, vivace e molto intraprendente. Una ragazza che ne ha passate tante, nel bene e nel male, ma che rifarebbe tutto da capo, infinite volte”. Così si presenta la nostra protagonista: una Sognatrice. “Una ragazza che ha sempre sognato in grande, che si è sempre sentita speciale e che ha sempre cercato di fare emergere quella che è”.
C’è una citazione in cui Rachele si identifica particolarmente, che sente parte di lei, che recita: “voi mi guardate, e ridete, perché dite che sono diversa. Io vi guardò e rido, perché siete tutti uguali”. Una ragazza unica insomma: “Oggettivamente la mia generazione tende a seguire la massa… a comportarsi come un gregge.” – racconta – “io voglio essere quella diversa, ma non la pecora nera. Voglio essere il Lupo, consapevole di dipendere dalle proprie scelte, fatte soprattutto non seguendo semplicemente l’istinto ma capendo chi realmente sono e cosa voglio essere”. Continua a leggere Un’italiana in America e il sogno della serie A1: Rachele Rastelli!